27 Giugno 2018

Usare lo smartphone in carica è pericoloso?

Siamo qui per sfatare questo mito: l’utilizzo di un telefono in carica diventa rischioso solo in specifiche circostanze, che ti raccontiamo nel nostro articolo

Se dovessimo consegnare lo scettro di “oggetto del secolo” a qualcosa che fa parte del nostro quotidiano, siamo certi che la maggior parte di noi decreterebbe lo smartphone vincitore assoluto.

Sempre più resistenti e affidabili questi device sono ormai nostri alleati in tutto, dalle semplici comunicazioni agli acquisti online.

Nonostante ciò - anche se non mancano i trucchetti per allungare la vita al nostro cellulare e conservarne meglio la batteria - un eterno dibattito entra in gioco quando si parla di smartphone: possiamo utilizzare un telefono sotto carica?

Le opinioni a riguardo sono molteplici: c’è chi sostiene che l’uso del telefono mentre è in carica sia pericoloso perché si possono verificare esplosioni, ma un rischio di questo tipo pare essere remoto.

Una tale ipotesi potrebbe farsi più probabile in caso di malfunzionamento lato hardware o di difetti di produzione, come accaduto di recente.

Il consiglio è quindi quello di utilizzare con moderazione il telefono mentre in carica, accertandosi che non si surriscaldi: sono proprio le alte temperature che può raggiungere a costituire un campanello di allarme.

Se si verifica una tale evenienza e la scocca esterna diventa incandescente, potrebbe essere che la batteria del tuo dispositivo sia difettosa; questo caso, togli subito dalla carica il telefono e rivolgiti all’assistenza.

Se invece la temperatura si mantiene costante e non subisce drastici aumenti, puoi continuare a usare il telefono in carica senza problemi.

Come in tutte le situazioni, basta prestare attenzione: continua a seguirci per tutti i nostri consigli dedicati al mondo della tecnologia!

CONDIVIDI con: